E’ arrivato il momento di incominciare a collaborare, tutti insieme, al Progetto PORT-5R: Riduzione, Riuso, Riciclo, Raccolta, Recupero dei rifiuti prodotti dai Diportisti o dalle attività legate al diporto nautico.  Lo scopo è di produrre, in sinergia con gli altri Partner del Progetto Europeo, un piano  congiunto che possa migliorare la prevenzione, la riduzione e lo smaltimento dei rifiuti nei porti all’interno dell’area di cooperazione.

Definizione di rifiuto: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia deciso o abbia l’obbligo di disfarsi.

Il termine disfarsi assume, nel contesto dei rifiuti, particolare rilevanza e deve sempre essere interpretato secondo quanto previsto dalla legislatura comunitaria e quindi, attuato con tecniche e mezzi idonei a tutelare la salute umana e l’ambiente, col fine di annullare le conseguenze nocive che possono derivare dalle diverse attività quali la raccolta, il trasporto ed il trattamento dei rifiuti stessi.

Preso atto di cosa dobbiamo considerare rifiuto e di quali siano le condizioni necessarie per disfarsene nel modo corretto, capirete che le 5 R che caratterizzano il nostro Progetto vogliono, per quanto possibile, stimolare la nostra coscienza di persone che utilizzano il Mare ed il porto, ad attivarsi per proporre ed attuare le azioni necessarie affinché la nostra attività da diportisti riduca al minimo la necessità di doversi disfare delle sostanze o degli oggetti che normalmente utilizziamo riducendo, di conseguenza, i costi sociali ed i rischi ambientali che possono derivare dallo stesso disfarsi dei rifiuti, anche nei modi consentiti.  

Pertanto, Vi chiedo di dedicare un poco del Vostro tempo per pensare a qualche tecnica, comportamento o sistema che possa essere suggerito affinché le sostanze o gli oggetti potenzialmente destinati a diventare rifiuti, che fanno parte delle attività incluse nell’essere Associati ad Assonautica o anche all’essere solo frequentatori del mare in generale,  siano considerati e trattati secondo il concetto delle 5R.

Chi vorrà collaborare, può scrivere in una email indirizzata a   presidente@assonauticasv.it , uno e al massimo 5 brevi idee da proporre all’attenzione dei Partner di progetto. Sono certo che tra le tante idee che proporremo, alcune potranno diventare anche formalmente Buone Pratiche da raccomandare al diporto del Mediterraneo,  come previsto dal Progetto Port 5R.

 il Presidente 

 Luciano Lacirignola 

presidente@assonauticasv.it

 

071206